Posts Tagged ‘appc Genova’

La casa rubata

Nel terzo millennio, dopo che da decenni la storia ha sanzionato il fallimento delle ideologie collettivistiche, scopriamo (in realtà è una sgradevole e amara conferma) che in Italia vi sono 49 mila alloggi pubblici occupati abusivamente, oltre a moltissimi e non quantificati alloggi di proprietà privata.

Interpretazione restrittiva della previsione di cui all’art. 1137 c.c

Il Tribunale di Taranto con la recente sentenza del 16/12/2015, n. 3884, il cui testo integrale è reperibile sul sito Altalex (con nota di M. Lanzieri), ha enunciato e precisato il principio per cui i vizi relativi alla convocazione di uno o più condomini e la eventuale carenza di legittimazione di delegato a partecipare all’assemblea del Condominio, possono essere fatti valere solo dalla parte interessata e il condomino non può far valere in giudizio i vizi relativi alla convocazione inviata ad altri condomini ovvero i vizi relativi al conferimento di delega, sempre quando ciò si riferisca ad altri condomini.

Tutela e modifica delle destinazioni d’uso

         La legge di riforma del condominio (n°220/’12) ha introdotto due nuove norme volte a disciplinare specificatamente e rispettivamente la modifica -art. 1117 ter CC- e la tutela -art. 1117 quater CC- delle destinazioni d’uso, con riferimento ovviamente alle parti comuni dell’edificio.

La riforma del condominio… il corso APPC

La APPC, a cura del Centro Studi APPC Genova, organizza un corso che prevede incontri con gli associati di aggiornamento in materia Condominiale e con particolare attenzione alla giurisprudenza sia di legittimità che di merito.

La locazione di immobili ad uso turistico

 Con l’inizio dell’estate e l’approssimarsi delle vacanze aumentano le richieste di consulenza da parte degli associati circa le cosiddette locazioni “ad uso turistico”.

La nuova frontiera

“Ci troviamo oggi alle soglie di una nuova frontiera……non è una frontiera che assicuri promesse, ma soltanto sfide, ricca di sconosciute occasioni ma anche di pericoli, di incompiute speranze e di minacce”.