L’accesso e il passaggio nella proprietà privata per opere condominiali

lavori-in-condominio

Se si devono eseguire lavori di manutenzione sulla facciata dello stabile che richiedono come indispensabile l’accesso nella altrui proprietà privata, in simile ipotesi può presentarsi un conflitto tra il diritto del condominio all’ esecuzione di opere ritenute necessarie e l’assoluto rispetto del diritto reale del singolo condomino.

Colpo di grazia del governo Gentiloni al comparto immobiliare, E rieccoti la riforma del catasto…?

riforma-del-catasto

Colpo di grazia del governo Gentiloni al comparto immobiliare

E rieccoti la riforma del catasto………!?

 Con una mossa a sorpresa il governo “Gentiloni”, naturalmente, si dice, su sollecitazione della Commissione Europea,rilancia la riforma del Catasto.

L’amministratore di condominio: garante della sicurezza in condominio.

sicurezza-condominiale

In materia di sicurezza l’amministratore di condominio ha enormi responsabilità, dovendo essere in grado di gestire in sicurezza tutti gli interventi necessari negli ambienti condominiali sospetti di inquinamento o cosiddetti confinati, nel rispetto delle prescritte modalità operative.

Sismabonus e classificazione costruzioni

sisma

Al via la classificazione del rischio sismico delle costruzioni per prevenzioni e sismabonus.

La Legge di Stabilità 2017, approvata il 21 dicembre 2016, ha inteso fare del Sismabonus l’occasione per un piano volontario dei cittadini, con forti incentivi statali, di valutazione e prevenzione nazionale del rischio sismico degli edifici.

Un sogno lungo 60 anni L’EUROPA CHE NON C’E’

europa

La firma dei trattati di Roma del 25 marzo 1957, con i quali venne costituita una Comunità Europea a indirizzo economico, dove i sei paesi fondatori si attivarono per predisporre un mercato comune di libero scambio, compie 60 anni.

Tutela nell’acquisto immobiliare

acquisto-casa

TUTELA NELL’ACQUISTO IMMOBILIARE DA RISCHI DI FALLIMENTO O DA VIZI COSTRUTTIVI

I due eventi che più preoccupano il compratore di un immobile in costruzione sono la dichiarazione di fallimento del costruttore, prima del completamento della costruzione e del rogito notarile, e i gravi vizi costruttivi che si manifestano nel corso dei 10 anni dalla data di ultimazione della costruzione.