Obiettivi degli amministratori di condominio…

Se, come qualcuno paventa, interverranno fattori esterni o piuttosto interni a modificare il quadro politico del paese, tutta la discussione sul ventilato registro degli amministratori di condominio finirà per essere relegato nel dimenticatoio dei più o meno seri propositi dei nostri governanti.

Bonus ristrutturazione e comunicazione ENEA omessa…

Non si perde il bonus ristrutturazioni in caso di omessa comunicazione Enea, seppure obbligatoria per il contribuente. A confermarlo è l’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 46/E del 18 aprile 2019: il mancato rispetto dell’obbligo di comunicazione Enea per i lavori di ristrutturazione edilizia che comportano anche un risparmio energetico non comporta la perdita del diritto a beneficiare della detrazione fiscale Irpef del 50%.

Applicativo del regime della cedolare secca sul reddito…

Con la consulenza giuridica in oggetto è stato esposto il seguente quesito…

Alcuni uffici territoriali della Direzione Regionale dell’Agenzia delle entrate di X, rappresentano dubbi interpretativi in ordine alla corretta applicazione dell’articolo 1, comma 59, della legge 30 dicembre 2018,  n. 145 (legge di bilancio per il 2019) che ha esteso il regime della ‘cedolare secca’ alle unità immobiliari classificate nella categoria catastale C/1.

Riconoscimento del ruolo alle associazioni ed equo compenso agli amministratori?

E’ arrivato il momento del riconoscimento del ruolo delle associazioni e dell’equo compenso per gli amministratori?

Ventuno Associazioni di amministratori siederanno il 2 maggio p.v. al tavolo tecnico convocato dal sottosegretario alla Giustizia Iacopo Morrone.

Quali sono le priorità del mondo condominiale?

Il dibattito sugli amministratori di condominio non si è mai interrotto, infatti è tornato di attualità rilanciare l’atavico dilemma: Albo si o no? Registro si o no?

Ma la domanda più urgente è forse un’altra.

Garanzie per gli acquirenti di immobili da costruire

tutela costruzione immobili

Il D.Lgs. n. 14/2019, relativo al c.d. “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”, contiene modifiche alla disciplina delle garanzie previste a favore degli acquirenti di immobili da costruire (regolata dal D.Lgs. n. 122/2005).