Digitalizzazione in tempo di COVID

Arriva il “digital bonus”, cioè l’estensione del superbonus fiscale del 110% alle spese per le canaline di cablaggio verticale nelle opere condominiali.

È una nuova spinta alla diffusione di connessioni veloci in fibra ottica. Una breccia significativa nel diritto assoluto alla non modificazione dei beni comuni era già stata aperta con l’ articolo 1122bis Codice civile introdotto con la legge di riforma del condominio, la 220/12. Il primo comma ha previsto, infatti, che le «Le installazioni di impianti non centralizzati per la ricezione radiotelevisiva e per l’accesso a qualunque altro genere di flusso informativo, anche da satellite o via cavo, e i relativi collegamenti fino al punto di diramazione per le singole utenze sono realizzati in modo da recare il minor pregiudizio alle parti comuni e alle unità immobiliari di proprietà individuale, preservando in ogni caso il decoro architettonico dell’edificio, salvo quanto previsto in materia di reti pubbliche»

Per partecipare al webinar gratuito: http://www.appc.it/eventi/

Scarica l’articolo

0 Condivisioni