Bene la Cedolare secca per i contratti commerciali, ma i canoni concordati sarebbero meglio

Dal 1° gennaio di quest’anno il regime fiscale della cedolare secca è applicabile anche ai contratti di affitto dei locali commerciali; mentre prima potevano beneficiarne solo i locatori (persone fisiche) di  immobili ad suo abitativo.

Questa è una delle principali novità introdotte dalla legge di bilancio 2019,  tanto attesa dai proprietari di negozi. Però il  regime agevolato è applicabile solo ai contratti di affitto  stipulati nel corso del 2019 ed esplica i suoi effetti per l’intera durata del contratto.

Nell’ambito delle locazioni ad uso diverso dall’abitativo la cedolare secca interessa le unità immobiliari di categoria catastale C/1 e le relative pertinenze locate congiuntamente.

L’esercizio  è “limitato” alle u.i. di superficie non eccedente  600 metri quadrati. Nella determinazione  della metratura le pertinenze non vanno computate.

Come nel caso delle locazioni ad uso abitativo, possono optare per la cedolare secca sulle locazioni commerciali  solo i locatori persone fisiche, mentre nessun requisito è previsto in capo agli inquilini.

La tassazione in cedolare secca per il commerciale è pari al 21% del canone annuo (il regime è più vantaggioso per gli affitti di unità abitative locate con contratti a canone agevolato per famiglie, studenti universitari  ed uso transitorio, per i quali si applica nella misura del 10% – per l’uso abitativo invece a “canone libero 4+4” è prevista l’aliquota 21%)  e può applicarsi alle nuove locazioni stipulate nel 2019. Sono esclusi i contratti stipulati nel 2019 tra soggetti che per lo stesso immobile avevano un contratto in corso al 15 ottobre 2018,  successivamente risolto in anticipo rispetto alla naturale scadenza.

L’ Agenzia delle Entrate ha precisato che per via dell’aggiornamento della piattaforma di registrazione telematica, al momento,  i contratti di affitto con esercizio  della cedolare secca possono essere registrati esclusivamente presso gli uffici territoriali.

Giuseppe Simone

Vice Segretario Nazionale APPC

Condividilo!
Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.