Un sogno lungo 60 anni L’EUROPA CHE NON C’E’

europa

La firma dei trattati di Roma del 25 marzo 1957, con i quali venne costituita una Comunità Europea a indirizzo economico, dove i sei paesi fondatori si attivarono per predisporre un mercato comune di libero scambio, compie 60 anni.

Da quell’iniziale spirito di collaborazione, cresciuto in modo polifunzionale e pluridirezionale, possiamo contare, oggi, sull’Unione di 28 Paesi (scenderanno a 27 con la fuoriuscita del Regno Unito); da lì l’ambito obiettivo della costituzione politica dell’Unione Europea, che è decollata verso un sogno tanto perseguito, ma che, per cause plurime, possiamo ricomprendere in quell’Europa che non c’è.

Infatti l’Unione Europea, nonostante gli sforzi, non è mai divenuta entità politica unitaria e la gestione di una crisi economica profonda, con il dramma degli immigrati e la defezione del Regno Unitoconfermano come quel sogno di unità sostanziale sia ancora irraggiungibile, e molto, e troppo lontano.

Auguri, comunque, per quel bel sogno di Europa unita!

 

dott. Flavio Maccione

Segretario generale nazionale Appc

Condividilo!
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.