APPC dice NO alla reintroduzione dell’IMU

imu

L’Appc, con determinazione, dice no alla reintroduzione dell’IMU sulla prima casa! E’ sgomenta che il responsabile economico del partito democratico, Filippo Taddei, abbia questa “illuminata idea” e non sappia suggerire soluzioni diverse dall’imposizione fiscale sulla casa, certamente non ha ancora percepito che il mattone è in ginocchio e, perseverando, senza speranza!

Non è questo il cambiamento di rotta sulle politiche fiscali che gli Italiani si attendono, forse, troppo impegnato in approfondimenti, non percepisce la distanza col paese reale.

Il popolo dei lavoratori, degli artigiani, dei pensionati e di quanti hanno realizzato il sogno del loro tetto “rimboccandosi le maniche”, non merita di essere ritenuto colpevole dei sacrifici fatti e non merita ancora vessazioni da uno “stato patrigno”, che non recepisce che continuare a colpire il mattone è perdere un volano determinante, è affossare l’economia, è allontanare ogni, pur debole, spiraglio di ripresa.

Rifletta il Taddei che soluzioni serie devono decollare non dalle tasse, ma dall’uso di possenti forbici e di qualsiasi strumento atto a potare l’inutile, l’improduttivo, ed il riordino deve partire da poderosi tagli alla spesa pubblica divenuta sempre più incontrollabile, non copriamo ancora i buchi tassando! Ricordi: di tasse si muore!!

 

dott. Flavio Maccione

Condividilo!
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.