Indennità da corrispondere in caso di detenzione

centro-commerciale

Il principio, già consolidato è stato, di recente, confermato dalla Cassazione con la sentenza n. 15876 del 25/06/2013.  Il conduttore di un locale ad uso diverso, che  non riconsegni il locale in attesa del pagamento dell’indennità per la perdita di avviamento commerciale è tenuto a corrispondere l’indennità di occupazione anche se, di fatto,  non utilizza l’immobile.

Secondo la Cassazione, infatti, il fatto che la legge contempli quale condizione per l’esecuzione della finita locazione  il pagamento dell’indennità per la perdita di avviamento commerciale, comporta solo la conseguenza che il locatore non possa richiedere il risarcimento ex art. 1591 c.c. per ritardato rilascio, mentre l’indennità di occupazione deve essere, comunque, versata dal conduttore che si intrattenga nei locali.

Avv. Paolo Gatto

Responsabile centro studi A.P.P.C.

Condividilo!
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.