Proroga sfratti 2012

proroga-sfratti-2012

Dopo l’aumento manu militari delle rendite catastali, la superstangata dell’IMU, il collasso delle compravendite, la distruzione del mercato delle locazioni, la crisi drammatica dell’edilizia, il Governo sembra intenzionato a fare l’ultimo infernale dono per i proprietari immobiliari, cioè l’ennesimo immancabile scontatissimo blocco degli sfratti.

Non si può neanche urlare vergogna, perché tanto è lo scoramento che neppure esce la voce dopo che dalle tasche dei proprietari è uscito un flusso di denaro senza precedenti a favore di una pubblica amministrazione che ad ogni livello, sia statale che locale, poco se non nulla ha fatto per limitare il salasso  e che ha dato pochi giorni fa l’ennesimo squallido esempio di non volere tagliare le spese affondando anche il timido tentativo di accorpamento delle provincie. Non sia mai che si perda anche una piccola clientela, tanto ci sono sempre i cittadini da mungere.

Che volete che importi ai sedicenti rappresentanti del popolo se la Corte Costituzionale ha più volte decretato l’illegittimità della proroga, se è anche moralmente iniquo far ricadere sul singolo proprietario il peso di un problema che deve riguardare l’intera collettività, se andando avanti per anni e anni a son di proroghe-fotocopia i problemi non solo non si risolvono ma si incancreniscono.

A loro interessano altre più importanti questioni. Non perdere i privilegi e andare a votare col porcellum. Risultato raggiunto, peccato che il prezzo è stato far toccare la soglia della povertà a centinaia di migliaia di piccoli proprietari.

Avv. Mario Fiamigi

Segreteria Nazionale APPC

Condividilo!
You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.